Skip to content
Uovo e pomodoro, pane di segale e carbone di melanzana

Ingredienti:
6 Uova
4 Pomodori pelati BIO Oilalà
2 Spicchi d’aglio
Basilico
Timo
Sale e Zucchero
500g Passata di pomodori datterini BIO Oilalà
300g Pomodori datterini BIO Oilalà
4 Melanzane lunghe
20g Origano secco
5g Cannella
50g Nocciole
200g Pane di segale
Origano fresco
Sale indiano Kala Namak
Olio extra vergine di oliva Oilalà “Monocultivar Coratina”

Preparazione:
Ristretto di pomodoro: Rosolare lo spicchio d’aglio tritato con l’olio extra vergine di oliva Oilalà “Monocultivar Coratina”, una volta imbiondito aggiungere i pomodori datterini BIO Oilalà tagliati a metà, appassirli per qualche minuto e aggiungere la conserva di passata di pomodori datterini BIO Oilalà e cuocere lentamente. Quando la salsa risulterà ben ristretta passarla al passaverdure, successivamente allo chinnoise e portarla sul fuoco facendola restringere lentamente fino a renderla molto cremosa.
Veli di pomodoro: Tagliarli in quattro ed eliminare la polpa. Condire i petali di pomodoro con un filo d’olio extra vergine, timo sfogliato, basilico sfogliato, lamelline d’aglio, sale e zucchero, adagiarli poi su di una griglia ed asciugarli al forno a 80 gradi per circa 3 ore. I pomodori pelati BIO Oilalà saranno pronti quando risulteranno molto asciutti ma non secchi, quindi pulirli dal suo condimento, tagliarli a quadri e conservarli nell’olio extra vergine di oliva Oilalà “Monocultivar Coratina” con del timo e del basilico fresco.
Carbone di melanzane: Sbucciare le melanzane, eliminare la parte bianca che rimane all’interno della buccia ed essiccare quest’ultima all’essiccatore fino a renderla croccante. Dopodiché polverizzarla al cutter ed aggiungere l’origano secco e la cannella.
Dalla polpa di melanzane ricavare dei cubi di circa 3 cm per lato, salarli da tutti i lati e lasciarli per un’ora avvolti nella carta assorbente. Passare poi i cubi in padella di ghisa con un filo di olio extra vergine di oliva Oilalà “Monocultivar Coratina” fino a bruciarne tutti i lati. Infine passare i cubi nella polvere di melanzane ottenendo così il carbone di melanzana.
Uovo sfera: Cuocere le uova con il guscio al roner ad una temperatura costante di 65 gradi per 45 minuti, poi aprire con un coltellino la parte inferiore del guscio e lasciar scivolare fuori la sfera d’uovo. Condirlo con una polvere di nocciole tostate addizionata al sale indiano Kala Namak.

Ricetta gentilmente offerta da: Chef Francesco Apreda, 1 Michelin* del ristorante “Imago”, Piazza Trinità dei monti, 6, Roma – Italy.